Si sviluppa nella parte orientale dell’altopiano in cui i pascoli arborati cedono il passo a superfici sempre più vaste di boschi e il sistema di depressioni endoreiche modellate da processi di origine carsica è sostituito da forme erosive di tipo fluviale o fluvio-carsico.

Il paesaggio è dominato dai faggi nella parte più interna ed elevata, da cerri e roveri nella parte intermedia e da pini e lecci sulla costa.

Un sistema fitto di valli incise e crinali di Pino d’Aleppo si diramano a mare sui promontori. Le coste alte e scoscese costituiscono una fascia costiera continua di pareti rocciose,  intercalate da piccole cale e da singolari appezzamenti di ulivo e mandorlo terrazzati.

Condividi questa pagina

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da paesaggiopuglia.it?