La sella di Gioia del Colle è una grande depressione dell’altopiano che scende al di sotto dei  350 m. Essa rappresenta una “terra di transizione” tra il sistema altomurgiano (che giunge pressappoco fino a Santeramo) e la murgia dei trulli che sfuma verso la valle d’Itria.

Il paesaggio corrispondente è già quello tipico delle Murge di Sud-est, che presenta un aspetto collinare in cui si alternano aree boscate  ad aree coltivate (cereali, foraggere, vigneti e uliveti). La trama agraria si infittisce così come la struttura insediativi, più consistente e diffusa rispetto al “vuoto” insediativo dell’Alta Murgia.

 

Condividi questa pagina

Vuoi ricevere gli aggiornamenti da paesaggiopuglia.it?